Made in Italy, Made in Italy: ma cosa vuol dire?

Sai cosa vuol dire Made in Italy? Quando cerchi un prodotto Made in Italy ti chiedi mai cosa significhi davvero questa dicitura? Un tempo la risposta era immediata: “Semplice, vuol dire che il prodotto è stato fatto in Italia”. Oggi non è più così perché l’evoluzione dell’economia mondiale e nello specifico le delocalizzazioni produttive verso Paesi più “convenienti”, hanno spinto l’Unione Europea a modificare la definizione di “Made in Italy” tramite regolamenti UE e il Codice Doganale dell’Unione (Cdu). Così si può apporre il marchio “Made in Italy” sia nel caso in cui l’intera produzione si è svolta in Italia sia nel caso in cui solo l’ultima trasformazione o la lavorazione sostanziale è stata eseguita nel nostro Paese.

Ti è mai capitato di avere tra le mani un prodotto marchiato Made in Italy e di chiederti quanto sia veramente italiano? E se avessi voglia di comprare un prodotto esclusivamente Made in Italy, saresti in grado di risalire alla sua realizzazione?

Per tanti prodotti in ambito alimentare e per altre poche categorie merceologiche è possibile accedere al tracciamento produttivo… ma per tutti gli altri? Ad esempio, per i prodotti che usi quotidianamente nel tuo lavoro? Per gli utensili abrasivi?

Made in Italy in Cta Calflex

La pandemia che stiamo attraversando e che così duramente ha colpito l’Italia ci ha ricordato quanto sia importante porsi certe domande e superare la crescente ambiguità esistente sul marchio Made in Italy. Noi di Cta Calflex non abbiamo mai pensato di trasferire la nostra produzione all’estero, nemmeno nelle fasi di congiuntura economica più difficili dell’ultimo ventennio. E non l’abbiamo fatto per tanti motivi: perché la qualità dei nostri prodotti è sopra ogni cosa e non c’è modo migliore per tutelarla e controllarla se non quella di produrre direttamente in Italia. Perché negli stabilimenti Cta Calflex ci sono decine di lavoratori che abitano e vivono il nostro territorio. Perché da oltre 40 anni Cta Calflex significa Abrasivi in Italia.

Per realizzare abrasivi flessibili di alto livello non basta una buona materia prima, ma ci vuole un allestimento accurato, dalla resina al montaggio stesso, accompagnati dalla competenza di chi lavora da noi. Gli abrasivi sono strumenti che servono a valorizzare ogni manufatto sul quale sono impiegati, rifinendolo e dandogli maggior funzionalità o maggior valore estetico. Per questo è importante che un utensile abrasivo sia un buon utensile abrasivo.

Noi il Made in Italy lo pensiamo così: un concentrato di qualità, creatività e professionalità. Costanza, serietà e passione di generazioni di Italiani. Di ieri, di oggi e di domani.

In Cta Calflex non abbiamo mai perso di vista questi valori, tantomeno ora.


  Commenti disabilitati su Made in Italy: ma cosa vuol dire?
691

I commenti sono chiusi.