La rugosità di superficie

“La rugosità è la proprietà che ha una superficie di un corpo costituita da micro-imperfezioni geometriche intrinseche o risultanti da lavorazioni meccaniche”. Questa è la definizione della parola rugosità, termine che ricorre frequentemente nel mondo della finitura di superficie.

La rugosità viene rilevata tramite strumenti detti rugosimetri che misurano le “creste” e le “valli” presenti sulla superficie, ovvero le irregolarità che si riscontrano in seguito alla lavorazione eseguita.

Ci sono diversi parametri di rugosità. Quello più usato è la rugosità media (Ra). Viene espressa in micron ed è il valore medio della serie di rugosità rilevate e sintetizza quindi il livello di rugosità di un’intera superficie analizzata.

I fattori da considerare quando stabilisci il grado di rugosità di una superficie

Quando stabilisci il grado di rugosità da raggiungere bisogna considerare diversi fattori. Innanzitutto la funzione del pezzo che si sta lavorando, cioè a cosa servirà e alle condizioni in cui sarà utilizzato, oltre alla valenza estetica. Infatti diverso è il grado di rugosità, diversa sarà la resistenza alla corrosione (ad esempio umidità, agenti chimici), all’attrito, al carico, allo stress e all’usura in generale.

A volte un’elevata rugosità può essere eccesiva e creare problemi nella funzionalità e nella manutenzione del pezzo. Si pensi ad esempio alle operazioni di pulizia dei residui di prodotto depositati proprio nei solchi superficiali. Nel settore alimentare, chimico e farmaceutico sono infatti di prassi la superfinitura e la lucidatura per una rugosità ridotta al minimo.

Il grado di rugosità varierà in base a molteplici fattori tra cui:

  • il tipo di materiale lavorato e la sua “morbidezza”
  • la grana dell’abrasivo (più grossa è la grana e più ci sarà rugosità)
  • il tipo di abrasivo utilizzato.

Cta Calflex impiega un’ampia gamma di abrasivi nell’allestimento dei suoi prodotti, affinché i suoi clienti possano scegliere quello più adatto alla lavorazione e al grado di rugosità prefissati. Parliamo di Ossido d’Alluminio, Zirconio, Ceramicato, Trizact™ fino al Sughero e al Carburo di Silicio. Per partire da veloci lavorazioni mantenendo certi gradi di rugosità fino ad eseguire lucidature a specchio.

Per vedere i principali abrasivi che impieghiamo per allestire i prodotti Cta Calflex sfoglia il nostro catalogo.

Hai qualche dubbio o curiosità in merito? Chiamaci oppure scrivi a marketing@ctacalflex.it


  Commenti disabilitati su La rugosità di superficie
302

I commenti sono chiusi.